Come funziona Microsoft cloud

su
Gnius
immagine al post Come funziona Microsoft cloud

Come funziona Microsoft Cloud? E’ un’ottima soluzione per lavorare in team.
Il servizio di Microsoft Cloud Storage è conosciuto con il nome di OneDrive.
Questo è stato sviluppato dall’azienda nel 2007, inizialmente nella versione beta statunitense questo era conosciuto con il nome di Windows Live Folder, poi è diventato il Windows Live Skydrive e solo nel 2012 questo ha preso il nome di One Drive.

Come funziona Microsoft Cloud
Il servizio cloud di Microsoft permette di creare una cartella sul web sul quale salvare i propri documenti ottenendo sino a 7 GB gratuiti.
Se si ha bisogno di un maggiore spazio di conservazione online,
è possibile pagare un abbonamento e ottenere un’estensione di memoria.

Come funziona Microsoft cloud – Microsoft Cloud come creare un account

Per creare un account e accedere a Microsoft Cloud e condividere così i tuoi documenti online direttamente con altri utenti,
oppure per conservarli senza dover incidere sulla memoria del PC, bisognerà accedere a questo attraverso il servizio mail di Microsoft.

Dunque bisogna accedere al sito di outlook e creare una mail con Hotmail, oppure è possibile utilizzare lo stesso indirizzo mail con il quale ti sei iscritto a Skype.
Dopo aver ottenuto il tuo indirizzo mail e la password, potrai accedere gratuitamente ai servizi di One Drive.

One Drive su PC Windows e Mac

One Drive è stato sin dall’inizio disponibile per il software di Windows 8 e 8.1,
solo successivamente si ha avuto la possibilità d’installarlo anche su altri sistemi operativi.
Infatti, questa può essere installato sui PC Windows 8 attraverso l’apposita applicazione disponibile sul Windows Store.

Per il Windows 8.1 invece l’applicazione di One Drive è già disponibile grazie al proprio account Microsoft.
Adesso è possibile, inoltre, installare One Drive anche su Mac,
inoltre il servizio di Microsoft s’integra anche con altri sistemi di archiviazione come ad esempio il Google Drive disponibile su Chrome, o il servizio di Dropbox.

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.