Samsung Pay cos’è e quanto costa?

su
Gnius
immagine al post Samsung Pay cos’è e quanto costa?

Cos’è Samsung Pay come funziona? Samsung Pay app è stata da poco tempo rilasciata anche in Italia,
presente dal 22 marzo di quest’anno.

Samsung PaySamsungPay in Italia è disponibile per gli utenti che hanno uno smartphone o uno smartwatch Samsung supportato da questo servizio.

Samsung Pay a cosa serve?

Attraverso Samsung-Pay le persone avranno l’opportunità di effettuare pagamenti nei negozi avvicinando con facilità lo smartphone ad un POS,
il POS è quel dispositivo dove in genere si infila la carta di credito o il bancomat ma che oggi funziona anche attraverso la tecnologia Contatless.

Samsung-Pay paypal? Il funzionamento di SamsungPay è più simile a quello che ha anche Apple Pay,
ovvero l’ormai noto servizio sviluppato dall’azienda di Cupertino, che consente di pagare attraverso il proprio iPhone.
Ma a differenza di Apple Pay il servizio di Samsung Pay risulta essere più completo e in aggiunta a questo, supporta un numero maggiore di carte di credito.

Alcune specifiche sulla sicurezza

Samsung con questo servizio mette la sicurezza dei dati dei propri utenti al centro,
ed ha sviluppato tre sistemi per proteggere le informazioni personali.
Il 1° vale prima di effettuare il pagamento, l’utente deve dare conferma attraverso le impronte digitali, la scansione dell’iride o il PIN.
Il 2° prevede la tokenizzazione dei dati della carta di credito
Ed il 3° si basa sulla protezione attraverso Samsung Knox

Cos’è Samsung Pay

Samsung Pay è un servizio gratuito, che è compatibile con smartphone Samsung,
e che consente di pagare la spesa o gli acquisti in negozio direttamente dallo smartphone.
Come detto in precedenza se si avvicina lo smartphone al POS il pagamento avverrà quasi in maniera automatica. Il servizio fa leva su due tecnologie differenti per comunicare con i POS:
1. il 1° metodo è l’MST ovvero il Magnetic Secure Transmission, impiegato da lettori POS per leggere la banda magnetica di una carta.
2. il 2° metodo prevede l’impiego della tecnologia NFC, acronimo che sta per Near Field Communication, impiegato per i pagamenti con le carte contactless.

 

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.