Un Big Mac Resiste a del Rame Sciolto a 1085 Gradi!

su
Gnius
immagine al post Un Big Mac Resiste a del Rame Sciolto a 1085 Gradi!

big-mac-rame-video-2Ha lasciato incredule centinaia di migliaia di viewers questo esperimento condotto dallo youtuber Tito4Re.
Il proprietario di questo canale YouTube dove oggetti di vita quotidiana vengono messi alla prova dalla altissima temperatura del rame liquido bollente.

Per chi non lo sapesse il rame è un metallo di transizione che fonde ad una temperatura di circa 1085 gradi centigradi; la prima cosa che viene in mente dunque è che qualunque oggetto messo a contatto con un liquido così incandescente venga squagliato e distrutto.
E se l’oggetto in questione fosse uno dei panini più famosi del mondo? Il Big Mac?

Bhe il risultato non è proprio quello che ci si aspetta.
Il rame bollente quando versato sia sulla pane che sulla carne sembra quasi scivolarvi sopra.
C’è chi ha pensato che questo strano fenomeno avesse a che fare con la natura malsana di questo panino così trattato e denso di calorie, ma non è questo il motivo!

In realtà ciò che avviene è un fenomeno scientifico ben preciso chiamato ‘effetto Leidenfrost’.
Il rame ‘scivola’ sul panino poiché esso ha una temperatura troppo più alta rispetto al panino stesso, questo crea uno strato invisibile gassoso che isola ed impedisce al rame liquido di toccare realmente il Big Mac.

Lo stesso esperimento può essere svolto a casa: scaldate più che potete una padella o una pentola e versate al suo interno dell’acqua, vedrete che le gocce d’acqua sembrano danzare su una superficie impermeabile!
Una temperatura alta ma comunque al di sotto del ‘punto Leidenfrost’, ovvero in questo caso la temperatura di ebollizione dell’acqua e vedrete invece le gocce evaporare instantaneamente.

Approfondimenti